mercoledì 30 dicembre 2009

Passaggio Castel Giubileo ancora chiuso


Foto di Trip66

Non solo è ancora chiuso il ponticello in attesa di ristrutturazione, ma anche il passaggio ciclabile sotto il ponte del raccordo all'altezza della diga di Castel Giubileo è chiuso, ma solo da un lato :-o

Rattoppata la pista di Testaccio


Sarà stato la lamentela su IL Messaggero o un ripensamento, comunque oggi la pista appariva rattoppata con asfalto.




Ho scattato altre foto del tratto che mi mancava da via Caio Cestio e fino a via Galvani.

Trovate le foto sull'album apposito

mercoledì 23 dicembre 2009

Ciclabile Testaccio in realtà è più lunga

Scopro che in realtà la pista ciclabile di Testaccio non termina a Via Volta, ma prosegue (dopo una lacuna di qualche 50ina di metri fino a via Galvani) verso il Cimitero Acattolico.
L'aveva scritto in un commento Lug su RomaCiclista:
"Domenica ho visto anche la pista di Via Rubattino finita (a parte un pezzetto) fino al Cimitero Acattolico."


Ora trovo una foto sulla denuncia al Il Messaggero di un certo Mario, che si lamenta dell'asfalto malconcio proprio nel tratto che io non avevo visto.



Visualizza Piste Ciclabili a Roma in una mappa di dimensioni maggiori

martedì 22 dicembre 2009

Ciclabile Laurentina non c'e' pace ora arriva anche il Circo

Il proprietario del circo novello Annibale ha minacciato il comune di portare gli elefanti al centro di Roma ed il Sindaco invece di far valere la propria autorità l'ha dirottato all'EUR.
Dove ?
Nel tratto di fronte al Luneur, proprio dove passa la Ciclabile Laurentina, l'ingresso è proprio davanti al semaforo pedonale a richiesta (l'unico a Roma che funziona non appena premi il pulsante), in pratica dal 25 al 31 dicembre (forse anche prima e dopo a causa dell'installazione/smontaggio delle strutture, ci saranno ovvie difficoltà per i ciclisti.
Immaginatevi se avessero piazzato il circo al posto del distributore di benzina di Parco Medici sulla Roma-Fiumicino, l'impatto è lo stesso, ma li automobilsti inferociti avrebbero fatto interpellanze parlamentari, all'EUR i poveri ciclisti dovranno passare sull'autostrada chiamata Via di Tre Fontane.

Da questo post inauguriamo il modello di soddisfazione verso la pubblica amministrazione introdotto dal Ministro Brunetta.
Il voto in questo caso è evidentemente negativo.

lunedì 21 dicembre 2009

Ciclabile Tevere: delirio fra Ponte Testaccio e viale Marconi



Questa è la scalinata che, secondo il Comune di Roma, i ciclisti dovrebbero utilizzare per salire verso Lungotevere di Pietra Papa o per scendere verso la ciclabile tevere.

Il marciapiedi del lungotevere degli artigiani utilizzato per un mercato, la discesa verso il tevere utilizzata come parcheggio abusivo con tanto di "gestore" abusivo.
Su Lungotevere di Pietra Papa con strade ampissime i ciclisti sono confinati sul marciapiedi in un ridicolo slalom.
Infine il casotto di noleggio e riparazione chiuso.

Il tutto per la costruzione del Ponte della Scienza fino a data sconosciuta.

Album foto

Dorsale Colombo: sempre via Cilicia

Come era:


Come è ora:


Ancora passi avanti ma la sicurezza non sembra ancora sufficiente.
Altre foto

Ciclabile Testaccio



Dal Lungotevere Testaccio lungo via Rubattino, attraverso Piazza Santa Maria Liberatrice (core de testaccio) poi su via Nicola Zabaglia fino a via Alessandro Volta.
Google stima circa 400 metri di percorso.

Altre foto del percorso.

domenica 20 dicembre 2009

Mura Aureliane meglio del previsto!


Non solo la pista, che parte da Porta Metronia (e per ora arriva solo a via Numidia), è ben fatta ma un tratto devia verso le mura e attraverso una posterola continua in ciclopedonale su via Druso ed arriva a Piazza Numa Pompilio dove incrocia la Dorsale Ciclabile Colombo.
Due foto per iniziare il resto nei prossimi giorni, in alto Porta Metronia, sotto il tratto su via Druso.


Ecco le altre foto.


Sul sito del Comune c'e' una pagina web dedicata all'evento in cui tra l'altro si afferma:
"E' stata realizzata anche una predisposizione di impianto di videosorveglianza.

Il Parco Lineare delle Mura Aureliane verrà sorvegliato, tutti i giorni, dalle ore 8 alle ore 20, dai volontari dell'ARVUC (Associazione Romana Vigili Urbani in Congedo) che hanno stipulato una convenzione con il Comune di Roma. I volontari si alterneranno facendo turni di 4 ore (dalle 8 alle 12; dalle 12 alle 16; dalle 16 alle 20). Per ogni turno ci saranno 2 persone che rileveranno le situazioni di degrado e controlleranno il corretto comportamento dei possessori di animali."

"L'obiettivo dell'amministrazione Comunale è il completamento del Parco Lineare in tutto l'arco sud nell'ambito dell'attuale legislatura. Il secondo blocco dei lavori (via Numidia - Porta Latina) è stato finanziato nell'annualità 2010 del bilancio comunale e l'apertura del cantiere è prevista per il secondo semestre dell'anno. Per quanto attiene i tratti successivi (Porta San Paolo-viale Campo Boario; Porta Latina-Porta San Paolo; viale Giotto e pista ciclabile delle Mura), i progetti preliminari sono stati approvati con ipotesi di copertura di spesa da distribuire nelle annualità successive (2011-2012-2013). Inoltre, grazie al finanziamento della Legge per Roma Capitale (1 mln di euro), che ha già permesso la realizzazione del primo tratto, nel primo semestre del 2010 inizieranno anche i lavori del tratto murario di via Guerrieri. Questa serie di attuazioni completeranno gli interventi lungo tutto l'arco sud che saranno accompagnati contestualmente dai necessari restauri del manufatto antico."


L'affermazione successiva dell'Assessore De Lillo lascia un po' perplessi perchè in realtà questo Parco è stato voluto dalla giunta precedente, se proprio vogliamo attribuire un merito alla nuova giunta è quello di essersi ricreduta sulla sua utilità ed aver portato a termine questo primo lotto dei lavori e soprattutto di aver reso ciclopedonale anche via Druso, sperando che continui a crederci.

Il primo parco lineare delle Mura Aureliane è un'opera unica in Italia - sottolinea l'assessore all'Ambiente Fabio De Lillo, che ha partecipato all'inaugurazione insieme al Sindaco e all'assessore all'urbanistica Marco Corsini - Abbiamo pensato di accostare il patrimonio archeologico di Roma con l'altrettanta unicità di Roma che è il verde. Qui, prima correva una strada con parcheggio e il verde residuo era una zona di bivacco lasciata a degrado. Ora invece abbiamo aumentato del 25% il verde, con una zona attrezzata a pista ciclabile e per fare footing, con tanto di panchine per il relax, abbiamo spostato la strada e lasciato sempre aree per il parcheggio. Iniziamo qui la prima tappa del grande piano d'azione, illustrato a Copenhagen al vertice sul clima, sui 40 chilometri di pista ciclabile in tutta Roma"

giovedì 17 dicembre 2009

Parco Linerare Mura Aureliane: primi 500 metri ciclabili ?


Fonte e foto La Repubblica:
"Cinquecento metri tra monumento archeologico, area verde, pista ciclabile e per footing, con panchine relax. E' il Parco lineare delle Mura Aureliane di piazzale Metronio, primo di sette lotti di un programma di recupero del segmento meridionale delle Mura Aureliane, inaugurato dal sindaco Alemanno. [...]
"L'obiettivo- ha concluso Corsini- è avere una grande area verde lungo tutte le mura con quasi venti chilometri di piste ciclabili""


Prima di commentare voglio vedere di persona ed in bici come sono venuti i lavori, che fino a poche settimane fa non erano ancora stati completati.

venerdì 4 dicembre 2009

Dorsale Colombo: passaggio a Via Cilicia

Queste le ho fatte ieri sera, hanno quasi finito, ma per la serie non si smentiscono mai due appunti:
1. il cartello "RALLENTARE" è pericolosamente in mezzo a dove passa la ciclabile.
2. lo scivolo è della dimensione adatatta ad una carrozzella di disabile non dell'ampiezza di due ciclisti affiancati.


martedì 1 dicembre 2009

Ciclabile Tevere: asfaltato il primo tratto

Dal sito di Danilo LoveBike...LoveRoma "asfaltato il primo tratto da Ponte della Scienza a Ponte Sublicio".


NdR: Il Ponte della Scienza è uno dei due nuovi ponti in costruzione, Ponte Sublicio per i pochi che non lo sapessero è quello in prossimità di Porta Portese, punto di intersezione fra la Ciclabile del Tevere e la Dorsale Ciclabile Colombo.

lunedì 30 novembre 2009

26 novembre 2009: Assessore De Lillo faremo subito le ciclabili già finanziate

Nell'incontro di giovedì 26 novembre 2009 con i Ciclisti Urbani Romani l'assessore De Lillo conferma che i fondi ci sono e partiranno immediatamente le realizzazioni delle ciclabili già finanziate che elenca nel video:


Il video è stato realizzato da GFontani (Comitato per la Ciclabile Nomentana).
Sullo stesso canale YouTube gli altri filmati dell'incontro.

giovedì 26 novembre 2009

Ciclabili sporche e mal gestite

Segnalazioni ovunque di disagi.

Ciclabile della Musica all'altezza della Moschea, segnalazione di Nikola su CriticalMap


Dorsale Colombo, camion che occupa entrambe le corsie della ciclabile (con operatore del Servizio Giardini strafottente nei confronti del cittadino-ciclista, sporcizia sulla pista e pulitrici che che accumulano i vetri proprio al centro della ciclabile, vedi blog RomaCiclista


Infine segnalazione di Mamaa sul forum Ciclomobilisti:
"La ciclabile é in uno stato PIETOSO, dei tratti sono pericolosissimi per la quantità di fogliame, rametti e vetri nascosti, quindi MASSIMA ATTENZIONE soprattutto da dopo ex Fiera di Roma!!! Già inviata segnalazione a varie mail."

mercoledì 21 ottobre 2009

Dorsale Colombo - diramazione Marconi



Marco segnala sul forum Ciclomobilisti segnala che il nuovo tratto ciclabile che va dall'incrocio della Cristoforo Colombo fino a Viale Marconi (altezza via Gibilmanna) è stato finalmente tracciato con le strisce ed il logo della bicicletta, finalmente una buona notizia in un panorama ultimamente un po' sconfortante.

giovedì 15 ottobre 2009

Auditorium siamo alle solite la Festa del Cinema fa la festa a chi usa la bici

Foto di RomaCiclista

da RomaCiclista:
"...Anzi, questa volta invece della solita interruzione anonima e casuale, la foto ci mostra la realizzazione di un bel vicolo cieco..."

Come al solito in occasione della Festa del Cinema la ciclabile che da Ponte Milvio conduce all'Auditorium (e con qualche imbarazzo anche a Viale Parioli e da alla Moschea ed a Villa ADA) viene invasa da banchi, banchetti e strutture varie.

Cosi' chi usa quei passaggi si trova (senza preavviso) a dover capire dove passare per proseguire il proprio viaggio!
E' ora di capirla non tutti i ciclisti vanno a spasso... c'e' gente che ci va al lavoro !!!

Parliamone anche sul forum Ciclomobilisti.

lunedì 12 ottobre 2009

Albero caduto su Ciclabile Via Nocera Umbra

Il vento ha causato la caduta di un grosso albero sulla Ciclabile di Via Nocera Umbra, davanti all'Ufficio Postale in prossimità di Via Tuscolana.

mercoledì 9 settembre 2009

Passaggio Ciclopedonale Assisi Mandrione - se ne riparla a Gennaio prossimo

Alla richiesta di informazioni al Municipio IX, circa la situazione dei lavori, ho ricevuto la seguente risposta dall'Assessore Gianluca Menghi:

"Per quanto riguarda i lavori del passaggio ciclabile tra Via Assisi e Via del Mandrione, è in corso la procedura di risoluzione del contratto con la ditta appaltatrice per negligenza della stessa.
Considerando la complessità della procedura, i lavori dovrebbero riprendere entro fine anno."

martedì 1 settembre 2009

Borsino delle ciclabili (riepilogo)

Aggiornamenti:
04 Febbraio 2013 - modificata struttura pagina

27 Febbraio 2013 - aggiunta via Bardanzellu
28 Febbraio 2013 - aggiunta Parco dei Fumetti (Mezzocammino) ed aggiustamenti vari.
21 Novembre 2014 - aggiornamenti vari e nuova mappa delle piste.
21 Settembre 2016 - aggiornamenti vari

La numerazione è quella utilizzata dai Ciclomobilisti per il monitoraggio delle piste ciclabili con l'Agenzia per il controllo della qualità dei servizi del Comune di Roma, mancano quelle extra G.R.A. perchè non riesco a frequentarle.

01 Tevere: Soliti problemi stagionali, esondazioni autunno/invernali, movida estiva per la parte centrale della pista, che va da Castel Giubileo a Mezzocammino. Grave la chiusura del tratto sottostante Ponte Sublici (Porta Portese) non si sa ancora quando riaprità [descrizione][aggiornamenti]

02 Ville Storiche/Belle Arti: Mancato completamento del tratto compreso fra l'ingresso di villa borghese e e via Gioacchino Rossini, ormai destinato a parcheggio. Abbandono e mancata ritracciatura della segnaletica.[descrizione][aggiornamenti]

03A Ciclabile della Musica o della Moschea: Mancata realizzazione del tratto su via Giulio Gaudini all'Auditorium, davanti al quale la pista sparisce ad ogni evento organizzato, andrebbe spostata.

03B Dorsale Aniene: Soffre di un arzigogolato giro nella zona del Parco della Signora (causa svincolo tangenziale/salaria), inoltre il tratto tra via Salaria e l'uscita per la Stazione Nomentana percorre un'area isolata costeggiando il fiume Aniene, che la rende poco sicura di sera.  [descrizione][aggiornamenti]

04 Pisana: Breve ed isolato tratto su via della Pisana. Lo stato di conservazione è impredicibile.[descrizione][aggiornamenti]

05 Frattini: Breve ed isolato tratto che però è funzionale al collegamento fra via Portuense e la fermata FS Villa Bonelli. Manca un pelo per arrivare a via Portuense ed un altro pelo per rendere meno complesso scendere verso la Stazione FS e di conseguenza anche verso la Dorsale Tevere. [descrizione][evo/involuzione]

06 Grotta Perfetta: Diramazione dalla Dorsale Colombo, estremamente variabile e complessa da utilizzare, indicazioni inesistenti non aiutano la fruzione soprattutto nel tratto fra via Casalinuovo e Colombo [descrizione][aggiornamenti]

07A Via Lemonia: Tratto ben fatto, diventerebbe strategico nel momento in cui fosse interconnesso con la Togliatti e le dorsali di tor vergata.[descrizione]

07B Viale Giulio Agricola: tratto chiuso e dissestato per i lavori del PUP che sono stati bloccati più volte, ora definitivamente, ma è impredicibile la sistemazione. Cosa grave perchè è un tratto intermedio per collegare via Lemonia alla Dorsale Togliatti. Pare che siano stati trovti fondi per la risistemazione da parte del VII Municipio [descrizione]

07C Viale Fulvio Nobiliore: peccato non continui fino a via Papiria cercando la connessione con la Dorsale Togliatti. [descrizione]

08 Dorsale Anagnina (Tor Vergata): sistema complesso di percorsi ciclabili, alcuni molto ben fatti Ciamarra. Altri via del Fosso di Santa Maura, Via della Sorbona, Viale Oxford ecc. la segnaletica è sparita e le connessioni o non ci sono (rotonda via della Sorbona) o sono senza scivoli. Sempre peggio lo stato del fondo della pista all'altezza della Stazione Anagnina, verso via Ciamarra ed in via Rizzieri [descrizione]

09 Romanina - via Biagio Petrocelli: tratto con riga di mezzeria ma senza segnaletica verticale e privo del simbolo della bicicletta in terra. Tracciato semicancellato e scivoli occupati da auto [descrizione]

15 Dorsale Prati: tratto storico con pista in sede propria, tranne ultimo tratto su viale delle milizie, manca di manutenzione e non sono ben definiti gli incroci. Manca il prolungamento su Piazza Cavour e fino alla Dorsale Tevere, l'occasione potevano essere i lavori del PUP di Piazza Cavour, ma non è stata colta. Sono in corso lavori per prosecuzione su Via Andrea Doria fino al mercato rionale. [descrizione][aggiornamenti]

16 Dorsale Togliatti: estremamente strategica, collegherebbe Metro B Ponte Mammolo con Metro A - Subaugusta o Cinecittà, ma manca un lungo tratto centrale (paradossalmente il più pericoloso) da via Prenestina al ponte sull'A24 (stazione FS Togliatti che oltretutto potrebbe beneficiarne). Inoltre manca la tratta fra via Papiria e via Tuscolana (Piazza Cinecittà) anche se con breve ulteriore sforzo potrebbe inserirsi nei circuiti di Torvergata e soprattutto di via Nobiliore/via Lemonia.
Osteggiata dai residenti, che poi la denigrano per mera ottusità, toglie spazio ai parcheggi delle auto (!), pare non sia mai stata ufficialmente inaugurata, ai ciclisti non piace perchè passa nello square centrale obbligando ad attraversamenti poco felici.

17 Dorsale Colombo: La più usata dopo la tevere e forse la più utile per i ciclomobilisti che usano la bici tutti i giorni per andare al lavoro, ha una tratta iniziale che la collega alla tevere (circuito a senso unico risibile su marciapiedi striminzito in condivisione con i pedoni, ma meglio di niente) poi una tratta su circo massimo/terme di caracalla quindi via Cristoforo Colombo fino a via Laurentina, dove la pista devia per raggiungere il Luneur. Pericoloso il tratto su via delle Terme di Caracalla da Mura Aureliane a Piazzale Numa Pompilio e molto dissestato il tratto tra Mura e incrocio con via Palos / Circonvallazione Ostiense [descrizione][aggiornamenti]

18 Nocera Umbra / Furio Camillo: Purtroppo il vandalismo e l'ottusità dei residenti che ci parcheggiano sopra rendono, il tratto di viale Furio Camillo, non frequentabile. Inoltre il mancato prolungamento su via Cesare Baronio (a raggiungere la Caffarella e via Latina) e la mancanza totale di raccordi ciclopedonali la rendono incompleta. [foto Nocera Umbra / Furio Camillo] [aggiornamenti]

21 Testaccio: collega il lungotevere con via del Campo Boario, il primo tratto è in sede propria, peccato sia assente un tratto su via Zabaglia prima di via Galvani e che dopo sia ridotta malissimo a causa delle radici degli alberi e del parcheggio selvaggio della movida, che oltretutto la rende impercorribile di notte. Completamente dissestato il tratto fra Mura Aureliane e via Galvani. Ha una derivazione che corre lungo le mura il cimitero acattolico, ma purtroppo non arriva fino a via Marmorata.

22 Via Druso: Unica vera realizzazione con "du' secchi de vernice", motto storico su RomaPedala, ed unica vera realizzazione dell'era Alemanno (c'era ancora De Lillo) che collega alla ciclabile del Parco delle Mura Aureliane con la Dorsale Colombo, ma gli attraversamenti dei passi carrabili non hanno gli scivoli ed il collegamento con la Dorsale Colombo non c'è. Occorre scendere e traversare sulle strisce laddove i marciapiedi non dispongono neanche degli scivoli per i disabili.
Ultimamente è spesso interrotta a causa di un muro pericolante e di lavori continui che ne vanificano l'utilità.

23 Parco delle Mura Aureliane: Primi passi nell'integrazione fra parco pubblico e mobilità ciclabile, avrebbe dovuto circondare l'intera cerchia di mura o quantomeno da Porta Asinaria a Porta Ardeatina, invece si sono fermati molto prima di Porta Latina, vanificandone in parte l'utilità ai fini della mobilità. Il fondo continua a rovinarsi

XX Laurentina: Inclusa nel progetto per il Corridoio della Mobilità, per ora parte da Piazzale Douhet ed arriva in fondo a via Sapori/via Marinetti, ma dovrebbe arrivare oltre il G.R.A., mentre è stata deviata per via Sapori
Grazie agli sforzi dei Ciclomobilisti è stata monitorata e si è cercato di ovviare a difetti di progettazione, e sono state spinte le autorità a porre la segnaletica in modo tale da poterne fruire già da subito anche se incompleta, per evitare che la tratta già realizzata si rovinasse prima ancora dell'apertura. E' stata inaugurata (anche se ancora con gravi lacune) nel settembre 2013.
Se continuasse oltre Piazzale Dohuet sulla Laurentina dove il marciapiedi potrebbe supportare una ciclopedonale, si potrebbe raccordare con il tratto che parte dal Luneur, realizzando un collegamento intermodale tra la Metro B - Laurentina e la Cristoforo Colombo, per gli abitanti di zone come la Montagnola o Grotta Perfetta.

XX Montemario / ValleAurelia (Ex percorso FR3): ciclabile realizzata sul percorso ora coperto della FR3, realizzazione più orientata all'aspetto ludico, ma sfruttabile di giorno anche per l'intermodalità che offre congiungendo diverse stazioni della FR3. Si sono rovinate le tavole dei due ponti con grave rischio per passanti.

Ponte della Musica: il ponte è operante ed ora è collegato con la Dorsale Tevere tramite una rampa ciclabile molto ben fruibile, resterebbe da fare la tratta dall'altro lato del Tevere da collegare con la pista su viale Tiziano.

Ponte della Scienza: inaugurato, aperto e collegato con la pista Tevere tramite, purtropp, una scalinata con scivolo (soluzione davvero penosa confrontata con quella del Ponte della Musica) Sarebbe effettivamente una sicurezza per i ciclisti rispetto allo strettissimo Ponte dell'Industria (ponte de fero), ma la tratta lato gazometro non arriva ancora fino a via del Porto Fluviale e spesso occupata da bancarelle di eventi estivi. Quest'anno è stato asfaltato il tratto di strada fino a via del Porto Fluviale.

Ponte (Cavalcaferrovia) Settimia Spizzichino: collega circonvallazione ostiense con via ostiense all'altezza della Metro Garbatella e degli ex Mercati Generali, dotata di corsie ciclabili su entrambi i sensi di marcia.

Bike lane Porta Portese: inaugurata nel 2015 non è fruibile la domenica per il Mercato, copre il tratto di Via Portuense fino alla Porta Portese.

Altre realizzazioni non completate o non ufficiali o non pubblicizzate:


XX Marconi: la parte realizzata e "colorata" è sempre la stessa e non ci sono più segnali di lavori in corso, collega la Colombo con l'inizio di Viale Marconi evitando di pedalare sulla Colombo e nella corsia di immissione su viale Marconi.

XX Viale della Venezia Giulia/Villa Gordiani: realizzata dal municipio VI con i fondi di Agenda 21 è palesemente incompleta, potrebbe avere un senso collegata ad XX - Herbert Spencer - FS Serenissima.

XX - Piazza Mangano Herbert Spencer - F.S. Serenissima: ci stanno lavorando ma è ancora in alto mare ed apparentemente nasce già con molte magagne dal punto di vista mobilità ciclabile.
I lavori sono fermi e tutta l'area seppur percorribile risulta piuttosto abbandonata.

XX - Ciclabile Togliatti - Cervelletta (viale Bardanzellu): Tormentata ciclabile, che confluisce sulla Togliatti, realizzata anch'essa sullo square centrale, ma i lavori si sono interrotti per le proteste del comitato di quartiere, ora sembra siano ripresi ma a macchia di leopardo.
[descrizione][mappa]

XX - Parco dei Fumetti: "pista ciclabile del Parco dei Fumetti si trova al Torrino(?) , nel comprensorio di nuova urbanizzazione di Mezzocammino"
[mappa]

Più altri tratti che trovate sulla mappa: link

Promesse ed altre tratte in alto mare:

ZZ - Nomentana: Promessa da Esposito/Veltroni e poi definanziata 2008, poi promessa da Visconti/Alemanno (marzo 2012) ma ora sembra sia stata di nuovo definanziata :-(

Ponti ed altri passaggi strategici ciclopedonali: 

Passeggiata ciclopedonale dell'Acquedotto Alessandrino: una vera e propria presa in giro come il passetto, forse anche peggio. Poteva essere l'occasione per collegare la Dorsale Togliatti, costeggiando l'acquedotto e seppure attraverso un parco, mettendo qualche scivolo, con il quartiere Tor Tre Teste.

Passaggio ciclopedonale ad euroma2: sottopasso pedonale e ciclabile di collegamento fra Eur-Torrino/Eur Laurentino ed Euroma2.

Passaggio via Assisi - Mandrione: potenzialmente strategico, ancorché collegabile con la dorsale Nocera Umbra - Caffarella, è stato realizzato in modo tale da non poter essere usato in sella alla bici. Consente un collegamento più sicuro fra Tuscolano/Mandrione/Pigneto.

venerdì 31 luglio 2009

Ciclabile Laurentina... e alla fine il ramo cadde.

Avevamo avvisato il Decoro Urbano settimana scorsa, nessuno è intervenuto, ieri il ramo è caduto ed ora poggia su un lampione che si è pericolosamente piegato verso la pista.
Ieri sera verso le 19 passando sulla pista mi sono accorto del pericolo ed ho chiamato lo 060606, indicando il punto e lasciando i miei dati per eventuali ulteriori informazioni.
Stamattina la situazione è ancora la stessa, se ne è accorta anche Francesca che ha inviato una foto e la segnalazione a BiciRoma che ha provveduto a contattare il municipio.


Foto di Francesca G. tratta da BiciRoma.it

Aggiornamento:
Francesca mi comunica che nel pomeriggio il rame pericolante è stato segato, ma a quanto pare il palo dell'illuminazione che è stato colpito non è in buone condizioni...

Aggiornamento di fine Agosto:
dopo diverse segnalazioni effettuate da parte di molti
l'AMA ed altre strutture sono finalmente intervenute.
Ma il parapedonale divelto in zona ex-fiera di Roma e molte altre magagne sono ancora li che non sono risolte e chissà se mai lo saranno.

martedì 28 luglio 2009

Parigi non è Roma

Roma non è Parigi. Questa è una classica risposta che ci si sente dare quando si sollevano problemi di migliore qualità della vita riscontrabile nella capitale francese.
Velib e la promozione della mobilità ciclabile hanno proiettato Parigi molto avanti rispetto a Roma, in termini di qualità della vita, di trasporto pubblico/privato e di inquinamento.
Ma anche li ci sono i soliti problemi di convivenza fra ciclisti e motorizzati, il che ci fa apprezzare maggiormente le nostre piste protette, ma questo filmato fa anche venire voglia di averli anche noi problemi del genere.

giovedì 23 luglio 2009

Speranza per viale Marconi

Da una segnalazione di Francesca su RomaCiclista e RomaPedala sembra che sul marciapiedi della Cristoforo Colombo angolo via Laurentina in direzione viale Marconi sia comparsa la classica "vernice" rossa delle ciclabili...



Foto di Francesca pubblicata su RomaPedala.


Aspettiamo conferme.

mercoledì 22 luglio 2009

Dorsale Colombo: Segnalazione al decoro urbano

Non essendo ancora intervenuto nessuno circa lo stato di abbandono della pista e della pericolosità di alcuni rami (uno enorme income nel tratto adiacente il ponte ciclopedonale sulla Laurentina), oggi ho scritto al decoro urbano.

La situazione è drammatica.
- Rami sulla pista all'imbocco del ponte ciclabile sulla Laurentina, con tanto di enorme rame pericolante sulla pista;
- Parapedonali divelti dopo piazza Ardigo';
- Cassonetto AMA sul percorso;
- Pensilina Bus all'angolo con la colombo danneggiata, la parete sporge sulla ciclabile;
- Ramo enorme caduto sulla pista, blocca tutte e due le corsie, nel tratto dopo via Vedana;
- Altri rami incombono sulla pista;
- Tombini di nuovo sfondati (erano appena stati riparati);
- Spartitraffico in marmo rotto che riduce la corsia ciclabile all'altezza di via delle Sette Chiese;
- Cestino dei rifiuti piazzato sulla pista all'altezze dei campi di calcetto;
- pista sporca (pericolosi cumuli di aghi di pino) in molti tratti del percorso.

L'impressione generale è di abbandono, per favore fate qualcosa per il decoro e la sicurezza dei ciclisti.


Aggiornamento: Il reportage di Mamaa su RomaPedala testimonia quanto da me segnalato al decoro urbano.

martedì 21 luglio 2009

Ciclabili bloccate

Laurentina, Nomentana, Testaccio, Andrea Doria, Togliatti, Tevere.

Quale destino per le ciclabili romane ?

Laurentina: Completato il percorso fra Piazzale Dohuet e via dell'Umanesimo (passando per Laurentina, Oceano Atlantico, Umanesimo e di nuovo Laurentina), è utilizzabile ma non è stata innaugurata. Non sono stati ancora avviati i lavori per il tratto fra Via Achille Campanile ed il G.R.A.. Sembra che ci sia una variante del progetto.

Nomentana: Approvata dal sindaco Veltroni, rinviata, abbiamo raccolto le firme ma pare che non ci siano i fondi;  DEFINANZIATA
Ma alcuni ciclisti urbani non si rassegnano ed hanno creato un blog dedicato da cui continuano a sostenere questa realizzazione.
venerdì 2 marzo 2012 - Annuncio ad effetto dell'Assessore all'Ambiente Marco Visconti che promette la realizzazione della Ciclabile Nomentana.

Testaccio: è stata realizzata, ma girano voci circa la cancellazione della pista, il cui manto è molto rovinato nel tratto in prossimità delle mura. A quanto pare le voci diventano realtà annunciata da Corsetti la sospensione.
Forse uno spiraglio addirittura dovrebbe essere completata con il tratto sul lungotevere fino alla pista tevere, e dalla parte opposta nel tratto del distributore (incrocio con via Galvani) e prolungata fino alla metro B - Piramire.

Andrea Doria: Approvata dal municipio e dal comune, appoggiata dai residenti, situazione sospesa.
Aggiornamento gennaio 2011. è stato realizzato un altro tratto su viale delle Milizie da via Barletta a Via Leone IV, manca ancora il tratto di Via Andrea Doria... sul nuovo tratto manca la segnaletica, ma almeno è stato razionalizzato l'ultimo tratto che sbuca su Via Leone IV.

Togliatti: Realizzata quasi completamente fra la metro B Ponte Mammolo e la metro A Cinecittà/Subaugusta. Mancano solo il passaggio sopra la ferrovia all'altezza della Collatina ed il tratto fra via Papiria e via Tuscolana. Vorrebbero eliminarla...

Tevere: Prima ciclabile utilizzabile per mobilità urbana, collegamento dal Ponte di Castel Giubileo a Ponte di Mezzocammino, precarizzata da:
- bagordi lungo le banchine del Tevere d'estate;
- piene del Tevere in inverno;
- lavori per il Ponte della Scienza (apparentemente mai iniziati)
  altezza Lungotevere di Pietra Papa  (deviazione con rampa e passaggi sui marciapiedi)
- lavori per il Ponte della Musica a Capoprati terminati, ma non ripristinata la pista originale, né creati i collegamenti con il ponte stesso.
- blocco dell'apposito passaggio sotto il ponte del raccordo a Castel Giubileo, non aperto ufficialmente.

giovedì 16 luglio 2009

Ancora chiuso il passaggio Assisi - Mandrione

Purtroppo non ci passo da tempo e mi chiedevo a che punto fosse, poco fa ho letto nel feed rss che sul sito di ZonaLais, tra l'altro, si parla dell'ancora inconcluso passaggio ciclabile fra via Assisi ed il Mandrione, i mesi di ritardo salgono a due e dalle foto sembra che ci sia ancora un bel pò da aspettare.




Foto ZonaLais

vedi anche:
Progetto
Avanzamento lavori a metà maggio

mercoledì 15 luglio 2009

Dorsale Colombo: vandalismo ed abbandono

Ieri dopo parecchio tempo sono tornato sulla Dorsale Colombo nel solito percorso Eur - San Giovanni, la situazione è drammatica.
- Rami sulla pista all'imbocco del ponte ciclabile sulla Laurentina;
- Parapedonali divelti dopo piazza Ardigo';
- Pensilina Bus all'angolo con la colombo danneggiata, la parete sporge sulla ciclabile;
- Ramo enorme caduto sulla pista, blocca tutte e due le corsie, nel tratto dopo via Vedana;
- Tombini di nuovo sfondati (erano appena stati riparati);
- Spartitraffico in marmo rotto che riduce la corsia ciclabile all'altezza di via delle Sette Chiese;
- Cestino dei rifiuti piazzato sulla pista all'altezze dei campi di calcetto;
- brandina abbandanota all'angolo con via Federici;
- pista sporca (pericolosi cumuli di aghi di pino) in molti tratti del percorso.

E qui mi fermo perchè ho girato per via Cilicia, marciapiedi salvavita, ma l'impressione generale è di abbandono, l'AMA o chi per essa non interviene con la prontezza con cui si interverrebbe per ripulire la strada per le automobili.

Evidenzio infine la segnalazione di RomaCiclista circa l'asfalto sopra il tracciato nel nel tratto Luneur - ponte di legno, che fa temere un'operazione di cancellazione della ciclabile stessa, non ho fatto caso se fosse ancora presente il cartello che avevo fotografato poco tempo fa.

Aggiornamento: dell'ipotesi cancellazione ciclabile parla anche l'Agenzia OMNIROMA riportando le parole di BICIROMA.

Aggiornamento 16/7/2009:
ieri sono passato di nuovo sulla pista ed ho visto che l'asfalto è stato ricoperto con il materiale "rosso ciclabile" a quanto pare ci eravamo tutti (RomaCiclista, BiciRoma ecc.) preoccupati invano.
Pero' meglio stare all'erta. Rimangono purtroppo invariati tutti gli altri problemi evidenziati.

martedì 9 giugno 2009

Ciclabile Tevere: Ponte della Magliana chiuso fino al 26 giugno

Da BiciRoma:
La ciclabile che passa sul Viadotto della Magliana che collega l'omonimo quartiere con la ciclabile di Tor di Valle e con L'Eur dove si può riprendere quella delal Laurentina verrà chiusa sino al 25/06.


Foto BiciRoma.it

mercoledì 3 giugno 2009

Ciclabile Tevere: Capoprati una ciclabile da paura

Da Luca/Rotazioni:
C'è una scala, "segnalata" da un dissuasore, di quelli che servono a non far passare le auto. Pensate che succederebbe se di notte uno arrivasse davanti al dissuasore. C'è un progettista dietro a cotanta scienza? Qualcuno potrebbe pensare di imboccare una discesa e si ritroverebbe sulle scale. Il dissuasore potrebbe essere scambiato per una barriera anti-motorini, come su altri punti delle ciclabili romane. Volare sulle scale: un modo per migliorare le prestazioni dei ciclisti, in una città già difficilissima per loro. No, non sono i sette colli livellati a preoccuparci, non sono neanche il sudore e la fatica: sono le ciclabili dipinte per terra e interrotte quando non si sa che fare a rendere tutto un po' evanescente.



Foto di Luca/Rotazioni.

domenica 24 maggio 2009

Ciclabile Nomentana: presentate le firme raccolte

Le 768 firme raccolte in favore della Ciclabile Nomentana per in circa 3 mesi sono sono state presentate giovedì scorso all'Assessorato all'Ambiente.
Su RomaPedala il resoconto.

768 firme a mio parere sono un successo e dobbiamo ringraziare tutti coloro che si sono impegnati nella raccolta a partire da Guido Fontani che ne è stato l'ispiratore, e tutti i partecipanti a RomaPedala.
Personalemte desidero ringraziare Francesco Bacco, agonista, ciclista urbano e meccanico di bici, per il suo interessamento alla raccolta che ha effettuato presso l'officina di via Assisi.

Bikesharing: accordo ATAC - Cemusa ?

Dal sito del Corriere della Sera:
"Il bike sharing cambia pelle. Dal primo giugno, infatti, il servizio sarà rilevato dall'Atac e dall'assessorato all'Ambiente del Comune, dopo l'accordo trovato con gli spagnoli di Cemusa. Si tratterà di una vera e propria rivoluzione. Il bike sharing sarà attivo 24 ore su 24 (prima era dalle 7 alle 23), la tariffa sarà 0,50 centesimi ogni mezz'ora (prima si pagava a salire: gratis i primi trenta minuti, un euro la seconda frazione, 2 la terza). Abolita la cauzione di trenta euro: «Aprirà agli stranieri», sostengono i tecnici dell'Atac. Le biciclette cambieranno colore, da rosse a verdi. Confermate le 19 postazioni del I Municipio, a metà giugno si partirà anche in III e in XIII. (continua)"

venerdì 22 maggio 2009

Colombo: buone notizie riparate le buche


Dopo quasi un anno dalla rottura e numerose segnalazioni da parte di molte persone diverse, finalmente sono state riparate le buche all'altezza del distributore.


Foto e fonte RomaCiclista (by Lug il Marziano)

lunedì 18 maggio 2009

Passaggio Ciclopedonale Via Assisi - Mandrione ancora non apre.

Avevo parlato di questo passaggio "strategico" qualche tempo fa.

I lavori sarebbero dovuti terminare il 9 maggio, ma purtroppo come si vede chiaramente nella foto sotto realizzata sabato 16 maggio) sono ancora in corso.

lunedì 20 aprile 2009

Ciclabile Tevere: calvario e chiusura fino a Giugno

Ormai da tempo i ciclisti romani si lamentavano (qui, su RomaPedala, su BiciRoma ecc.) della impossibilità di frequentare la ciclabile sulla banchina del Tevere a causa del fango e dei resti imponenti dei relitti trascinati deala piena del Tevere dello scorso anno.
Inoltre i cantieri per la realizzazione dei ponti della Musica (via capoprati) e della Scienza (zona Ponte dell'Industria) avevano gia' creato malumori causa percorsi alternativi non ottimali.

Dulcis in fundo: ciclabile chiusa tra Ponte Milvio e Ponte Marconi fino a fine Maggio.

Come qualcun altro ha già scritto questo è un atto che danneggia ulteriormente ed in modo pesante la viabilità ciclistica.

Non sono un talebano della bici, ma qualcuno provi a dire cosa sarebbe successo se avessero chiuso al traffico il lungotevere.

Purtroppo molti ciclisti (e non solo) continuano ad utilizzare la ciclabile in barba alla chiusura, perche' noi italiani siamo fatti cosi' e' piu' facile aggirare un divieto che andare a protestare per ottenere i propri diritti.

martedì 7 aprile 2009

Caffarella: Il nuovo accesso di Largo Tacchi Venturi

Dopo un primo momento di smarrimento da parte di chi ama il parco...


(Foto di Marco Pierfranceschi)

... la colata di materiale sintetico colata sulla discesa di Largo Tacchi Venturi si è trasformata in un più compatibile (almeno all'occhio) terreno misto a ghiaino.
Sicuramente più comoda per anziani, passeggini e carrozzine, ed anche per i ciclisti che passano di la' anche per gli spostamenti di lavoro.
Stesso trattamento anche davanti al "cavallo bianco".



Prima delle tragiche vicende recenti non molti fra i non residenti conoscevano la Caffarella, molti meno ancora sanno che la Caffarella è un ottimo passaggio senza traffico per i ciclisti romani, di giorno ovviamente.
E' prevalentemente sterrato (ma ci sono anche pezzi con fondo in pietra) e congiunge in modo molto rapido e protetto la zona di Largo Tacchi Venturi (vicina alla Metro A - Colli Albani) con la via Appia Antica e tramite la circonvallazione Ardeatina (anch'essa ciclabile) con la Cristoforo Colombo all'altezza della Circonvallazione Ostiense, oltre ad avere sbocchi all'altezza di Via Cesare Baronio, Via dell'Almone e via Appia Pignatelli.

Via Lusina: tanto rumore per nulla o quasi

Poco tempo fa avevo riportato la segnalazione della costruzione di un tratto ciclabile nella zona di Via Lusina (Quarticciolo Prenestina/Togliatti).

Nell'impossibilità di ulteriori informazioni avevo ipotizzato (sviato dalle lamentele di un abitante di via dei Larici) un percorso che coinvolgesse anche un tratto complanare di via Prenestina, c'erano state diverse polemiche da parte di politici e residenti circa l'inutilità, spreco di soldi (e come al solito) presunta perdita di posti auto di solito non regolari.

Invece il tutto si risolve nel solo tratto di strada riguardante Via Lusina?

Questo il tratto visto dall'inizio di via Lusina provenendo da via Prenestina


in fondo a questo tratto inizia il Parco delle Palme (dentro il quale si trova Forte Prenestino).



Se è vero come affermato su Abitare a Roma che sono stati spesi "13 milioni e mezzo di euro necessari per la sua realizzazione" in effetti qualche dubbio viene, sarebbe interessante capire quanto realmente è costato questo tratto (saranno circa 200 metri) e se è stata sospesa l'esecuzione dell'opera complessiva di cui ricordiamo non è stato possibile conoscere l'entità ne' l'estensione.
Non sono state tracciate le righe di separazione delle corsie e non ci sono carelli informativi.



Questo è il tracciato effettivo realizzato:

Visualizzazione ingrandita della mappa

vedi aggiornamenti del 6 maggio 2010.

giovedì 2 aprile 2009

Ufficiale: trasporto bici su Metro A dopo le 21 nei feriali e tutto il giorno nei festiv


Via RomaPedala apprendiamo che è ufficiale (dal sito MetroRoma) la possibilità di portare la bici anche sulla Metro A.

Si può accedere alla metropolitana in bicicletta?
E' possibile trasportare le biciclette sulle linee A e B della metropolitana e sulla ferrovia regionale Roma-Lido oltre che nei giorni festivi, per l'intera durata del servizio, anche tutti i giorni feriali dopo le ore 21.00.
Lungo la linea A non sono accessibili alle biciclette le stazioni Spagna, Barberini, Repubblica, Termini, Vittorio Emanuele e San Giovanni.
Ogni passeggero può portare con sé solo una bicicletta condotta a mano, in ogni caso non dotata di motore; se il viaggiatore non è in possesso di un abbonamento annuale o mensile deve acquistare un biglietto anche per la bicicletta. L'accesso del mezzo è previsto solo nella prima carrozza del treno, non è possibile usufruire delle scale mobili ed è obbligatorio prendere l'ascensore nella stazioni che ne sono dotate.
I gruppi numerosi (più di 5 biciclette) dovranno segnalare la propria presenza, almeno 24 ore prima, ai numeri 06-57533342 (Metro A), 06-57533330 (metro B) e 06-5748089 (Roma-Lido).


Se ne parla anche su Cicloappuntamenti.

L'arzigogolato svincolo ciclabile sulla Laurentina

Grazie a questo cartello possiamo avere una visione globale del sistema ciclopedonale, complicato ma certamente utile, che consente di attraversare indenni la Laurentina evitando i due quadrifogli autostradali.

Il cartello posto all'inizio della ciclabile su Via di Tre Fontane di fronte al Luneur.

Con l'occasione vi segnalo il semaforo pedonale a chiamata (segnalatomi da Tenghe ciclista urbano quotidiano frequentatore della tratta) che si trova proprio in corrispondeza del cartello e consente ai ciclisti di attraversare (bici alla mano) senza dover rischiare la pelle.



Click sull'immagine per ingrandirla e vedere bene i dettagli.

venerdì 27 marzo 2009

Nuova buca sulla Colombo



Una nuova buca sulla Ciclabile Colombo poco più avanti di quella ancora non sanata (buca presenta da giugno 2008) sempre nella corsia in direzione EUR, poco oltre il Benzinaio (che si vede sullo sfondo).


Dettaglio della nuova buca, in realtà si tratta di un pozzetto distrutto da qualche vandalo.

La prima buca è coperta con una base da ombrelloni nera, per quest'altra ho chiesto al benzinaio ma anche lui, giustamente, si è scocciato di fare il manutentore della pista e dei giardinetti in torno.


Per informazioni questo è il post sulla vecchia buca.
La buca preesistente pietosamente e precariamente coperta grazie al benzinaio.

Fate molta attenzione di sera perchè il tratto è poco illuminato.

giovedì 19 marzo 2009

Riunione del Coordinamento Roma Ciclabile del 23 marzo ore 17,30 - Sono invitati a partecipare Tutti Anche Singoli Ciclisti

Riunione del Coordinamento Roma Ciclabile del 23 marzo ore 17,30
Sono invitati a partecipare Tutti Anche Singoli Ciclisti

ORDINE DEL GIORNO:
1) Adesione alla Conferenza Urbanistica nello specifico della Mobilità promossa dalla Rete dei Comitati di Quartiere del 28 febbraio;
2) Adesione alla mobilitazione/assemblea che si terrà giovedì 2 aprile in Campidoglio per il Bilancio Comunale;
3) Organizzazione dell'evento Ciclabile di Domenica 19 aprile per reclamare una Speciale attenzione ai Ciclisti;
4) Aggiornamento del sito Coordinamento Roma Ciclabile;
5) Nomina dei Responsabili delle tematiche: Sport, Intermodalità, Mobility Manager, etc;


Presso Acli in Viale Tormarancia 111
(scendere i gradini)

800 metri circa dalla Dorsale Ciclabile Colombo.
Sotto l'itinerario da via dei Georgofili (lato sinistro di via Cristoforo Colombo di fianco alla ex Fiera di Roma nel punto in cui la pista ciclabile cambia carreggiata) fino a viale di Tor Marancia 111.


Visualizzazione ingrandita della mappa

mercoledì 18 marzo 2009

Percorso ciclopedonale Assisi Mandrione

Finalmente stamattina ho potuto fare qualche foto, questo è il cartello dei lavori:
Dipartimento XV - Quadro Cittadino di Sostegno (QCS)
"Rete dei Municipi pe l'Agenda 21 Locale"
Progetto finanziato con contributo della Regione LAZIO ex L.R. n.4/06 art.55 tab.A.
Realizzazione di un percorso ciclopedonale con caratteristiche di elevata sostenibilità ambientale



Visti gli spigoli vivi, e l'apparente mancanza di parapetti, non si presta molto ad un uso ciclistico anche se è sicuramente un passo avanti rispetto a fare la ripida scalinata con la bici a spalla.
Sicuramente utile viste le ridotte pendenze per anziani, bambini e disabili.

Questi i dettagli della realizzazione:






Il cantiere è attivo, ci sono gli operai, e il lavori dovrebbero terminare il 9 maggio 2009. Fino ad allora il passaggio non è agibile.

Il passaggio si trova a breve distanza dalla Ciclabile Nocera Umbra.

Visualizzazione ingrandita della mappa

martedì 17 marzo 2009

Striscia la Notizia sotto il Ponte della Magliana

Striscia la Notizia arriva sotto il Ponte della Magliana, anche nel punto dove passa la ciclabile (Via del Cappellaccio) dove la discarica più volte segnalata da RomaPedala, BiciRoma e anche da Ciclabili a Roma è stata data alle fiamme.


















lunedì 16 marzo 2009

Via Assisi - Mandrione: Passaggio Ciclopedonale


Ieri tornando dall'iniziativa in favore della Ciclabile Nomentana, sono passato per via del Mandrione ed ho visto che il passaggio per via Assisi è chiuso e c'e' un cartello che segnala la realizzazione di un passaggio ciclo-pedonale.
Il passaggio si trova in vicinanza della pista ciclabile di Via Nocera Umbra, raggiungibile percorrendo via Otricoli.
Non avevo la fotocamera, il posto è quello nella foto (presa al sito ZonaLais).
Appena possibile documenterò meglio i lavori.

venerdì 13 marzo 2009

Bike Sharing rischio abbandono!

Sul sito Roma Notize compare la notizia:
"Alle ore 23.00 di sabato 14 marzo, Cemusa si appresta a sospendere Roma’n’bike il servizio di bike sharing a Roma."

RomaPedala e BiciRoma commentano l'accaduto e aggiornano ora per ora.
In particolare su BiciRoma:
"Aggiornamento 13/03: Il Sindaco da mandato all'Assessore all'Ambiente, all'assessre all'Urbanistica ed all'ATAC di trovare soluzioni per la continuazione del servizio."

Ci permettiamo di commentare ricordando che sul sito di Roma'n'Bike (Cemusa) si parlava di:
"in un mese 7.500 bici noleggiate"

a quanto pare il servizio non lo hanno affossato i Cittadini Romani che hanno risposto in modo entusiasmante nonostante l'esiguità della sperimentazione, solo 200 bici (circa lo stesso quantitativo di Verona) contro le 20.000 (20 mila) di Velib a Parigi.
Scarso risalto ha dato il Comune di Roma, questa la paginetta sul Bike Sharing. Da qualche tempo è sparita anche l'immaginetta anonima in fondo all'home page. Oggi non ci sono annunci in merito.

giovedì 5 marzo 2009

Simbolo bicicletta in stazioni metro A: bufala o buona novella


Foto: Romapedala


Sul blog RomaPedala un ciclista ha segnalato la presenza, nelle stazioni Cornelia e Flaminio, di cartelli con disegnata una bicicletta stilizzata.
Bufala o Buona Novella ?
Per favore segnalate qui (nei commenti) o su RomaPedala eventuali altri avvistamenti o notizie in merito.

mercoledì 4 marzo 2009

Assessore Marchi a il Messaggero: piste ciclabili sui corridoi della mobilità

Dall'intervista del Messaggero (1° Marzo 2009) a Sergio Marchi, Assessore alla Mobilità e ai Trasporti del Comune di Roma:
Corridoi da cambiare. Bloccherete tutto quanto è stato fatto o progettato fino ad oggi?
«Vogliamo rivedere il concetto di corridoio della mobilità, non possono essere delle semplici corsie preferenziali per gli autobus. Vorremmo che ci fossero piste ciclabili, ad esempio. E poi possiamo pensare anche a mezzi di trasporti differenti dal bus. Perché non ipotizzare delle monorotaie, ad esempio?».

La bici sui mezzi pubblici

L'intermodalità ossia la possibilità di abbinare la bicicletta ai mezzi pubblici è di fondamentale importanza in abbinamento con le ciclabili per aumentare il raggio d'azione dei ciclisti urbani.
Anche se gli attuali limiti di utilizzo vanno superati, soprattutto per quanto riguarda i treni che possono essere usati dai pendolari extraurbani per portare con se la bicicletta ed avere maggior liberta' di movimento e di orario in città.
Le metropolitane ed ancor più gli autobus mal si prestano al trasporto delle biciclette a causa delle già limitate disponibilità di posto.
Tutto cio' ovviamente puo' essere superato grazie all'uso di una bici pieghevole, che consente di salire su qualunque mezzo senza pagare biglietto aggiuntivo (dipende dalle misure della bici chiusa da verificare sul regolamento del mezzo da utilizzare).

Sul sito dell'ATAC c'è una pagina dedicata all'intermodalità o meglio alla possibilità di trasportare la bici sui mezzi pubblici bus, metropolitana e ferrovia Roma - Lido.

Su Slowbike trovate informazioni sull'uso del treno in bici e sulle bici pieghevoli.

Su bikediablo articolo sul pendolarismo treno più bici.

Aggiornamento 15.1.2013:
quando ho scritto questo articolo non era ancora nato il forum dei Ciclomobilisti, e nel frattempo è aumentato lo slot temporale di apertura della metro alle biciclette dalle 20 nei feriali, sabato e festivi tutto il giorno, e le bici pieghevoli sono diventate di uso comune e possono entrare sempre e gratuitamente in tutte le metropolitane romane.
Ora sono disponibili direttamente sul sito dell'ATAC le Condizioni generali di trasporto

martedì 24 febbraio 2009

Municipio 12: EUR SPA per un EUR CICLABILE

Pare che l'Ente Eur abbia in programma la realizzazione di una rete ciclabile che consenta di girare l'EUR in bici, sia con scopi turistici che di utilizzo quotidiano, collegandosi alle esistenti dorsali ciclabili TEVERE e COLOMBO.





via Mamaa su RomaPedala.

Link all'articolo (in formato PDF) sul sito dell'EUR S.P.A.
(segnalato da Canforak) da cui sono tratte le immagini di questo post.

Dallo schema si evince che non sarà realizzato nulla sulla via Laurentina per prolungare l'attuale tratto ciclabile (della Dorsale Colombo) su via Laurentina dalle Tre Fontane fino alla fermata Metro B Laurentina, mentre sembra che sarà realizzato il tratto da Tre Fontane alla Metro B - Magliana.

Aggiornamento:
Tratto di cui si discute con "Magister":

Visualizzazione ingrandita della mappa

lunedì 23 febbraio 2009

Ciclisti Urbani: partecipazione e contenuti


La partecipazione è stata corposa e la discussione profiqua, con l'occasione sono stati raccolti diversi fogli di firme per la Ciclabile Nomentana e molti altri ne aspettiamo tutti!

Purtroppo non mi ero organizzato per prendere appunti, ma per fortuna c'e' sempre Magociclo che è un ottimo cronista e ci aiuta a tenere traccia di tutte queste iniziative.
Sue anche le foto con cui ho composto l'immagine di questo post.

Il link al suo resoconto su RomaPedala dove c'e' anche un mio commento.
Il link al resoconto di Lug il Marziano (Roma Ciclista).

Update:
Il link al resoconto (in inglese) di Tom Rankin.

venerdì 20 febbraio 2009

Ciclisti Urbani: Incontro 21 febbario 2009


Importante l'appuntamento fra i Ciclisti Urbani

Via Andrea Doria: costruzione ciclabile in corso...

Leggo sul sito di BiciRoma che:
"Dopo un incontro avvenuto la settimana scorsa abbiamo ricevuto oggi comunicazione da parte del Municpio Roma XVII inerente la ciclabile di Via Andrea Doria.
Il progetto visto la scorsa settimana prevedeva la ciclabile sul marciapiede ma con un tratto assente quello sul tratto di marciapiede dinanzi al nuovo mercato.
Sul progetto si parla e verbalmente ce lo confermano anche i rappresentanti municipali di ciclabile vera e propria e non di ciclo pedonale ( ottima cosa ).
Vista la volontà di realizzare la ciclabile sul marciapiede avevamo chiesto una separazione netta con siepi o parapedonali per evitare lo stazionamemnto ed il transito dei pedoni sulla ciclabile e la continuità della stessa su tutta Via Andrea Doria.
Oggi riceviamo comunicazione che si è trovata una soluzione per dare contnuità anche davanti al mercato utilizzando parte della sede stradale dei veicoli motorizzati.
Diciamo un compromesso accettabile (di cui dovremo avere conferma ufficiale) che speriamo permetta una reale fruizione della nuova ciclabile.
La soluzione ottimale secondo noi sarebba stata la completa realizzazione su parte della sede stradale (tra marciapiede e corsia preferenziale) protetta con parapedonali o similare per dare maggiore continuità e scorrevolezza a noi ciclisti.
Ma avere questa nuova importante diramazione come pista ciclabile vera e propria che si riallaccerà alle piste ciclabili esistenti in continuità della realizzazione di una concreta rete viaria ciclabile estendendo la precedente è un significativo passo avanti rispetto ad un eventuale ciclopedonale."



Visualizzazione ingrandita della mappa

lunedì 16 febbraio 2009

Biciplan del VI Municipio: forse realizzato in parte

Sul sito Abitare a Roma intervista con il Presidente del VI Municipio (Roma 6) Giammarco Palmieri sul Biciplan:
"[...] Nel dettaglio i tratti di pista ciclabile che verranno realizzati, solo parzialmente modificati rispetto ai piani originari, sono:
- via dei Gordiani, da Via Belmonte Castello (quartiere Villa De Sanctis) a Via Teano (finanziato con piano investimenti 2006 del Municipio)
- via Anagni (finanziato con oneri diritto di superficie proveniente da PUP omonimo)
- viale Partenope (finanziato con oneri diritto di superficie proveniente da PUP omonimo)
- via Romiti, all'interno del Parco di Villa Gordiani (finanziato con piano investimenti 2004 del Municipio, intervento in via di realizzazione)
- via Tolmezzo, area a verde a ridosso della ferrovia (finanziato con oneri diritto di superficie proveniente dalla T.A.V.).[...] "


Non conoscendo bene la zona abbiamo provato a "mappare" questi riferimenti su google maps, qui sotto trovate la mappa prodotta:

Visualizzazione ingrandita della mappa