martedì 24 febbraio 2009

Municipio 12: EUR SPA per un EUR CICLABILE

Pare che l'Ente Eur abbia in programma la realizzazione di una rete ciclabile che consenta di girare l'EUR in bici, sia con scopi turistici che di utilizzo quotidiano, collegandosi alle esistenti dorsali ciclabili TEVERE e COLOMBO.





via Mamaa su RomaPedala.

Link all'articolo (in formato PDF) sul sito dell'EUR S.P.A.
(segnalato da Canforak) da cui sono tratte le immagini di questo post.

Dallo schema si evince che non sarà realizzato nulla sulla via Laurentina per prolungare l'attuale tratto ciclabile (della Dorsale Colombo) su via Laurentina dalle Tre Fontane fino alla fermata Metro B Laurentina, mentre sembra che sarà realizzato il tratto da Tre Fontane alla Metro B - Magliana.

Aggiornamento:
Tratto di cui si discute con "Magister":

Visualizzazione ingrandita della mappa

lunedì 23 febbraio 2009

Ciclisti Urbani: partecipazione e contenuti


La partecipazione è stata corposa e la discussione profiqua, con l'occasione sono stati raccolti diversi fogli di firme per la Ciclabile Nomentana e molti altri ne aspettiamo tutti!

Purtroppo non mi ero organizzato per prendere appunti, ma per fortuna c'e' sempre Magociclo che è un ottimo cronista e ci aiuta a tenere traccia di tutte queste iniziative.
Sue anche le foto con cui ho composto l'immagine di questo post.

Il link al suo resoconto su RomaPedala dove c'e' anche un mio commento.
Il link al resoconto di Lug il Marziano (Roma Ciclista).

Update:
Il link al resoconto (in inglese) di Tom Rankin.

venerdì 20 febbraio 2009

Ciclisti Urbani: Incontro 21 febbario 2009


Importante l'appuntamento fra i Ciclisti Urbani

Via Andrea Doria: costruzione ciclabile in corso...

Leggo sul sito di BiciRoma che:
"Dopo un incontro avvenuto la settimana scorsa abbiamo ricevuto oggi comunicazione da parte del Municpio Roma XVII inerente la ciclabile di Via Andrea Doria.
Il progetto visto la scorsa settimana prevedeva la ciclabile sul marciapiede ma con un tratto assente quello sul tratto di marciapiede dinanzi al nuovo mercato.
Sul progetto si parla e verbalmente ce lo confermano anche i rappresentanti municipali di ciclabile vera e propria e non di ciclo pedonale ( ottima cosa ).
Vista la volontà di realizzare la ciclabile sul marciapiede avevamo chiesto una separazione netta con siepi o parapedonali per evitare lo stazionamemnto ed il transito dei pedoni sulla ciclabile e la continuità della stessa su tutta Via Andrea Doria.
Oggi riceviamo comunicazione che si è trovata una soluzione per dare contnuità anche davanti al mercato utilizzando parte della sede stradale dei veicoli motorizzati.
Diciamo un compromesso accettabile (di cui dovremo avere conferma ufficiale) che speriamo permetta una reale fruizione della nuova ciclabile.
La soluzione ottimale secondo noi sarebba stata la completa realizzazione su parte della sede stradale (tra marciapiede e corsia preferenziale) protetta con parapedonali o similare per dare maggiore continuità e scorrevolezza a noi ciclisti.
Ma avere questa nuova importante diramazione come pista ciclabile vera e propria che si riallaccerà alle piste ciclabili esistenti in continuità della realizzazione di una concreta rete viaria ciclabile estendendo la precedente è un significativo passo avanti rispetto ad un eventuale ciclopedonale."



Visualizzazione ingrandita della mappa

lunedì 16 febbraio 2009

Biciplan del VI Municipio: forse realizzato in parte

Sul sito Abitare a Roma intervista con il Presidente del VI Municipio (Roma 6) Giammarco Palmieri sul Biciplan:
"[...] Nel dettaglio i tratti di pista ciclabile che verranno realizzati, solo parzialmente modificati rispetto ai piani originari, sono:
- via dei Gordiani, da Via Belmonte Castello (quartiere Villa De Sanctis) a Via Teano (finanziato con piano investimenti 2006 del Municipio)
- via Anagni (finanziato con oneri diritto di superficie proveniente da PUP omonimo)
- viale Partenope (finanziato con oneri diritto di superficie proveniente da PUP omonimo)
- via Romiti, all'interno del Parco di Villa Gordiani (finanziato con piano investimenti 2004 del Municipio, intervento in via di realizzazione)
- via Tolmezzo, area a verde a ridosso della ferrovia (finanziato con oneri diritto di superficie proveniente dalla T.A.V.).[...] "


Non conoscendo bene la zona abbiamo provato a "mappare" questi riferimenti su google maps, qui sotto trovate la mappa prodotta:

Visualizzazione ingrandita della mappa

Mura Aureliane: siamo a caro amico ?

Avevo segnalato giorni fà i lavori in corso per la realizzazione del Parco delle Mura Aureliane (con annessa ciclabile).
Pensavo fossero già a buon punto ma ho avuto un'impressione negativa avendo notato che per ora stanno lavorando ancora nel triangolo di Viale Metronio, Via Tracia e Via Pannonia.
Arrivare a Porta Latina sarà lunga.





Capoprati: pitturata la chicane


Sempre sulla Dorsale Tevere ma più a Nord all'altezza di Via Capoprati dove sono in corso il lavori di predisposizione per la costruzione del nuovo Ponte della Musica è stata finalmente segnalata la variazione di percorso dovuta alla presenza del "jersey".
Viene il dubbio pero' che la "chicane" sia autoprodotta visto che restringe la carreggiata per le auto ad una sola corsia senza che siano presenti cartelli di avviso, nè sono stati apposti dei parapedonali.

Dorsale Tevere: praticamente impraticabile

Ieri sono passato sulla ciclabile Tevere nel tratto compreso fra Isola Tiberina e Piazzale delle Belle Arti (li ho dovuto abbandonarla per forza).
La situazione è quella di un cimitero dei barconi e dei materiali da due mesi il fango inoltre impedisce totalmente il passaggio in alcuni punti, a meno di non improvvisarsi biker professionisti, mentre la pista DEVE essere luogo accessibile a tutti e soprattutto consentire il transito per chi usa la bici per gli spostamenti quotidiani.
Il fango puo' essere stato riportato dalle piogge recenti, ma possibile che in due mesi non sia stata trovata una soluzione per rimuoverli o comunque per renderli meno pericolosi ?
Tanto più che ieri il livello era di nuovo alto, a Ponte Milvio lambiva la banchina della riva sinistra.
Questa una breve ma significativa panoramica della situazione.

Isola Tiberina (resti del pontile del servizio di navigazione)


Altro pontile saltato poco più avanti


Parapedonali saltati sotto un ponte (strettoia)


Resti (abitabili) sotto Ponte Sant'Angelo


Famiglia impantanata!


Situazione stradello che sale al Lungotevere

venerdì 13 febbraio 2009

Una presa di posizione del Sindaco di Roma



Non è un fotomontaggio arriva dritta dritta dal sito del Bike sharing (o Bikesharing) di Roma: Roma'n bike

Purtroppo il bike sharing langue e le ciclabili pure, forse se quella foto fosse sulla sua scrivania, il Sindaco potrebbe occuparsi un po' più spesso anche dei ciclisti urbani romani.

lunedì 9 febbraio 2009

Petizione per Pista Ciclabile Nomentana


Su RomaPedala stanno avviando una raccolta di firme:
La notizia della mancata realizzazione della pista ciclabile sulla via Nomentana ha scatenato la reazione di alcuni ciclisti cittadini del Terzo Municipio che hanno approntato una Raccolta firme per la Ciclabile di Via Nomentana (Piazza Sempione – Porta Pia).

Visto che già due anni fa un petizione simile era stata inoltrata all'allora Sindaco Veltroni che l'aveva accolta positivamente, ora con la nuova giunta sembra si debba ripetere l'iniziativa.

Le firme possono essere raccolte da chiunque scaricando e stampando una o più copie del modulo proposto su RomaPedala, successivamente i moduli saranno riconsegnati come indicato sempre su RP presso bbike al Pigneto, all'incontro del 21 febbraio (vedi post precedente) o in altri luoghi che saranno in seguito indicati.

La mappa del percorso ipotizzato per la Ciclabile Nomentana su Critical Map: mappa

In testa al post l'immagine della mappa da me proposta per il BMF contenente anche il riferimento della Ciclabile Nomentana.

venerdì 6 febbraio 2009

Incontro: ROMA e il CICLISMO URBANO




Sabato 21 febbraio ore 16:00
presso la Libreria Rinascita
in Via Prospero Alpino, 48
incontro per fare il punto della situazione romana,
sentitevi liberi di invitare chiunque voglia dire la sua sul ciclismo urbano a Roma, amministratori compresi.


Punti all'ordine del giorno:
- Nuove Ciclabili a Roma
- Amministratori illuminati o semplici impiegati?
- Bike Sharing
- Il Comune di Roma e la bicicletta
- Storie di ciclismo urbano

Per informazioni RomaPedala

lunedì 2 febbraio 2009

Togliatti: ciclabile agibile!

Era diverso tempo che non passavo sulla Ciclabile di Via Palmiro Togliatti, domenica ho voluto andarci per verificare ed eventualmente denunciare il degrado segnalato da diversi mezzi di informazione e da cittadini indignati per lo spreco di soldi.
Avevo portato con me la fotocamera ma non c'e' stato verso di fotografare il degrado, la pista è libera e fruibile, unico fastidio gli aghi di pino accumulatisi per le piogge ad inizio pista (lato Largo Santi / Via Papiria) ed un leggero strato di sabbia/terra all'altezza dell'acquedotto a Centocelle.
Per il resto nessun problema fino al Capolinea dei Tram dove la ciclabile si interrompe purtoppo e riprende dopo la A24.
Unico punto che dovrebbe essere sistemato è l'attraversamento della Casilina che è cervellotico e che trae in inganno chi non sa che la pista prosegue dalla parte opposta.

Nota: all'altezza di Via delle Palme pare sia in costruzione un nuovo tratto ciclabile ci sono passato ma non ci sono i cartelli pubblicati su "Abitare a Roma".

Prenestina: pista o non pista ?

Ieri ho voluto compiere un giro di ricognizione sulle ciclabili togliatti e prenestina.
Della Togliatti riferirò in un altro post, anche se posso subito dirvi che è pulita e frequentabilissima.

La visita della "ciclabile" Prenestina di cui avevo parlato in occasione della segnalazione di Lug, mi ha lasciato perplesso.

Ho visto il cartello dell'attraversamento bici all'incrocio con via di Portonaccio e mi sono rimproverato per non averlo notato nelle molte occasioni in cui nei mesi scorsi avevo passsato quell'incrocio.



Ma mi sono subito accorto che quello è l'unico cartello di "sapore" ciclabile, perchè per il resto del percorso a parte le due linee bianche che lo delimitano
non c'e' nessuna indicazione di ciclabilità, neanche come segnaletica orizzontale.

Si passa davanti al Parco ex-SNIA ed alla Ciclofficina, non ci sono negozi ed il marciapiedi è ampio.



La "ciclabile" termina all'altezza del Torrione Prenestino in un punto dove il marciapiedi scompare a causa dei lavori in corso ed i pedoni sono invitati a passare sul lato opporto che in quel punto è irraggiungibile visto che ci sono l'imbocco/sbocco della sopraelevata, la corsia del tram.
Non si capisce perchè non abbiano ristretto la carreggiata alle auto per consentire
almeno in transito, sacrosanto, dei pedoni.





Concludendo il percorso è certamente utile per evitare sportellate dalle auto in sosta e la velocità e l'agonismo ormai insopportabili degli utenti motorizzati della Prenestina.
Lo stesso potrebbe valere nel tratto verso Porta Maggiore a partire dalla circonvallazione casilina, il marciapiedi in quel caso è pressoche' deserto e sarebbe più utile condividerlo con le bici.



Pero' il percorso di questa "ciclabile" non è segnato e se non fosse ufficialmente riconosciuto come tale potrebbe essere pericoloso in caso di incidente con pedoni.
Se qualcuno ne sa di più mi faccia sapere per cortesia.