Mappe delle ciclabili romane

Quella riportata è una mappa (aggiornata periodicamente) delle piste ciclabili romane, di percorsi non ufficiali XX e di marciacicli (ossia passaggi di sicurezza su marciapiedi per lo più deserti (andare piano ed occhio ai pedoni!), realizzata ed aggiornata da me per Ciclabili a Roma e per Ciclomobilisti.it. Si Raccomanda sempre la massima attenzione, perchè non si tratta di un lavoro professionale ma solo amatoriale, quindi non si risponde di imprecisioni o problemi derivanti dalla consultazione o l'uso. 
Visualizza Piste Ciclabili a Roma in una mappa di dimensioni maggiori

7 commenti:

  1. Mancano indicazioni sulle ciclabili del quadrante sud, oltre via Laurentina. Quartiere Torrino ecc...
    E' possibile collaborare per integrare la piantina?

    RispondiElimina
  2. Se hai prodotto mappe in tal senso le linkerò volentieri.

    RispondiElimina
  3. Buongiorno, mappa utilissima. C'è una ciclabile lungo l'Aniene, che dal ponte Nomentano arriva fino a Ponte Mammolo passando all'interno della riserva dell'Aniene. Grazie Nicola

    RispondiElimina
  4. Grazie.
    Conosco il percorso da Ponte Nomentano a Ponte Mammolo, l'ho percorso un paio di volte.
    Ma non è una ciclabile, è un sentiero e non è tracciabile con certezza, inoltre ci sono accampamenti all'interno dell'area,
    perciò mi sono astenuto dall'indicarlo esplicitamente.
    Cerco di evidenziare percorsi "sicuri" per chi usa la bici tutti i giorni, con qualunque tempo e in qualunque orario.
    Sicuramente trova materiale su GSA e forse sarà tracciato dalla nuova iniziativa per il G.R.A.B.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, innanzitutto grazie per la mappa, utilissima! Sul percorso della valle dell'Aniene mi permetto di dissentire e ti consiglio di aggiungerlo per due motivi:
      1) lo percorro spesso anche con i bambini, è in sicurezza, gli insediamenti abusivi non hanno mai creato problemi
      2) ad oggi è l'unico modo per arrivare da Tiburtina a Nomentana in sicurezza senza fare un giro assurdo e, per me che vengo dalla Prenestina, addirittura di arrivare a Villa Ada

      Personalmente la sola idea del GRAB, un percorso in grado di collegare chi vive in periferia come me ai grandi parchi romani come villa Ada è stato importante, la cosa che mi ha avvicinato al mondo del ciclismo urbano.

      Elimina
    2. Ciao Giuliano,
      scusa il ritardo nella risposta.
      Come ho già scritto quel passaggio per averlo fatto un paio di volte di cui la prima tanti anni fa insieme all'ideatore del GSA (Marco Pierfranceschi) che poi qualcuno ha deciso di trasformare in GRAB. Quella volta con Marco ruppi i freni della bici perché il percorso non era adatto alla mia mtb da supermercato, la seconda volta che ci passai dovemmo fare diverse deviazioni ed allungammo tantisssimo. Quando piove è un disastro e di notte non oso pensare di passarci.
      Il fatto che torni comodo è innegabile, lo è anche quello fra ponte tazio e via salaria, anche quello piuttosto poco frequentabile di notte, ma almeno il tracciato è evidente. In questo caso io non ho una traccia certa, che oltretutto è soggetta alla manutenzione di volontari visto che non è riconosciuta come ciclabile.
      Se qualcuno farà una mappa del passaggio la pubblicizzerò e linkerò su questo sito, ma tracciarla sulla mappa google è "pericoloso".

      Spero di essermi spiegato, la mia non è avversione ma "prudenza"

      marco

      Elimina

Attenzione l'unico commento accettato riguarda le ciclabili ed i percorsi ciclopedonali, segnalazioni di novità o problemi, link foto o indicazioni utili.
Tutto il resto sarà vagliato e cancellato ad insindacabile giudizio di chi gestisce il sito, che non è comunque responsabile dei commenti immessi.